sabato 10 settembre 2016

L'attesa




   L'attesa di un cambiamento radicale,  

      un miracolo, e che tutto si risolva per incanto..

dall'esterno...

 il miracolo deve fiorire interiormente,

 attraversando una colonna infuocata,

  vestiti di nulla,  solo di un atroce vuoto...

alcun desiderio nel cuore,

                                       un puro vuoto quantico...

                                 nelle mani del tuo vero essere.

                             Tradito e fiaccato, piegasti la testa,

                            cosciente di essere uno zero assoluto.

                            Non sei più il saggio, neppure l'illuminato

                            nulla senti di essere, eppure Lui ti ama...

                                     e nel castello di cristallo,

                       ti sta rivestendo di raggi di luce di puro amore.

                              Un ponte arcobaleno è stato costruito,

                                   per unire il cielo e la terra.

                                   

 La rosa blu non esiste, se non sarà creata.
 Una meravigliosa musica, ispirata dal profondo essere, che non conosce limiti...
 Questo è il tuo vero Essere.

                                   

                          


                                                 

sabato 3 settembre 2016

Siamo nessuno.... eppure nessuno di noi è nessuno



Ritorno con un titolo che è una paradossale ripetizione.

Siamo nessuno, eppure nessuno di noi è nessuno....

Siamo solo in una fase di oblio, è questa realtà, che chiede un tributo di tale portata, sono i sigilli genetici, e la nostra stessa inerzia, che ci trasforma in attori di commedie, tragedie o horror di piccolo rilievo,  e senza neppure essere compensati adeguatamente..., immersi negli eventi che noi definiamo buoni o cattivi, recitiamo la nostra parte, mentre qualcosa ci dice che i conti non tornano.

Davvero, abbiamo scelto di vivere le esperienze che viviamo, per imparare ?
Non potremmo farlo, conoscendo bene la nostra reale identità? , Non sarebbe altrettanto realistico non vi sembra?

Pensate che questo sia l'unico mondo possibile, con l'universo che ci contiene?
Gli stessi scienziati dubitano che questo sia l'unico universo, personalmente penso che ve ne siano un'infinità, e molto differenti tra loro......

L'intuizione, potrebbe anche essere un flash di arcani ricordi? 


Penso sinceramente, che tutto sia estremamente illusorio, ci troviamo nell'immenso labirinto della mente...., ma come si può conciliare tutto questo, con certe immense tragedie che accadono? e le persone che le vivono sulla propria pelle? 

Eppure è vero, vediamo solo una piccola porzione di realtà, è appannaggio del nostro cervello, ricevere alcune sollecitazioni, e trascurare altre, magari molto più importanti, che ci permetterebbero di comprendere l'intero e non un piccolo frammento di visione...., per capire chi siamo davvero e se veramente siamo qui, perché lo abbiamo voluto.

Non basta credere, occorre sapere, non basta intuire, ma conoscere, ma per riuscire, occorre abbattere le barriere, e non affidarsi soltanto alla nostra razionalità, occorre scandagliare senza "paura", quel mare melmoso dentro di noi, alla ricerca di nuove verità o nuove illusioni?


Compito che molti, decidono di accantonare, perché perdere il controllo di se stessi, equivale a diventare "nessuno", qualcosa che pare  non avere più identità e radici, ed è così, il nomade che è in noi, è nessuno, eppure tutto..., l'eterno viaggiatore, che ha visitato universi infiniti, che proviene da altri mondi, e mai si fermerà...

La nostra umanità, ha meravigliosi pregi, ma ama avere radici, e senso logico, mentre il nostro vero abitante, rifugge tutto ciò.  Ci lascia vivere da umani, nelle nostre illusioni, tuttavia detesta vederci affondare nella melma, e prima o poi, verrà a prenderci, si farà sentire... è in quel momento che capiremo di essere, nessuno, ma poi, anche ben altro..., torneremo ad essere eterni viaggiatori, che viaggiano negli infiniti universi, in attesa di trasformarsi "nell' eterno amore"...



lunedì 18 luglio 2016

La vita dopo la morte è inevitabile





La vita dopo la morte è inevitabile....., questo pare che ci dica la nuova fisica, l'unico problema è proprio essere cristallizzati in un sistema di credenze....., quella di morire per sempre è una di quelle più comuni.
Davvero un articolo molto interessante.

Insomma parrebbe che non vi sarà riposo eterno per nessuno, volente o non volente,  la maggioranza sarà sicuramente felice, ma qualcuno che spera in quel sonno eterno, resterà alquanto deluso...o no?

Quanti manifestazioni di vita possono esservi in tutti gli infiniti universi? Se pensiamo a quante ne esistono solo sul pianeta terra, di conosciute e sconosciute, penso che potrebbe girarci la testa.

E che dire di coloro che sostengono, che solo alcuni potranno sopravvivere, poiché particolarmente speciali? e iniziati? Che delusione sarà vedere che non sono poi così speciali, che la vita è inevitabile...anche per i poveri diavoli...

Personalmente, spero proprio che questa nuova fisica sia dalla parte della ragione, e che un giorno vi siano prove inconfutabili...

Che il nostro senso della vita, sia un pochino troppo limitato, ormai lo sappiamo tutti, tuttavia ritengo che ognuno abbia il sacrosanto diritto di dare alla propria vita il senso che desidera.

E questo si chiama libertà..., convincere gli altri che abbiamo ragione, che siamo nel giusto e gli altri sbagliano è un gioco antico come il mondo, forse ci farà sentire più forti, ma ci rende anche più stupidi...

Ecco, auguriamoci di superare questa fase critica, dopo di che, tutto andrà per il meglio. Viva la vita inevitabile...


domenica 17 luglio 2016

Intelligenze di plasma oscuro






Questo post, ha come fonte FENIX del mese di giugno 2016 l'articolo è di Jay Alfred " Scienze perdute Intelligenze di plasma " 

Ho deciso di pubblicarlo il più fedelmente possibile, poiché penso che sia di importanza vitale,  conoscere queste informazioni, che potrebbero chiarire certi fenomeni alquanto misteriosi, legati ad un energia assolutamente sconosciuta e sfuggente, e forse aiutare i ricercatori, che stanno sperimentando una serie di contatti con l'invisibile. Ovviamente ringrazio chi ha scritto questo articolo, chi l'ha pubblicato e mi scuso con loro, per questa indebita pubblicazione, ritengo però che tutti abbiano diritto ad usufruirne, la conoscenza non dovrebbe essere un privilegio, ma un diritto fondamentale di ogni creatura.



Inizio dell'articolo:

Entità spirituali e forme di vita metafisiche possiederebbero corpi sottili di bioplasma. Esiste una stretta connessione tra le dinamiche energetiche della corrente spirituale che chiamiamo Kundalini e la costituzione plasmatica delle creature invisibili.

Vi siete mai chiesti perchè chi testimonia di entità spirituali, angeli o simili, le descrive come se fossero illuminate da una luce interiore? Oppure perché i corpi descritti nei testi di metafisica abbiano una struttura a vortice? (Chakra), o si presentano come correnti filiformi(meridiani)?
La loro apparenza o anatomia, così come quella degli alieni, inclusi gli Ufo Biologici, delle divinità, dei fantasmi, e dei Jinn, mostrano marcate somiglianze e suggeriscono che, se credete alla loro esistenza, tutti siano composti dalla stessa sostanza : il plasma magnetico.

E tale fonte di energia che dà vita a queste entità, rendendoli luminescenti. Le fasce dell'aurora boreale, i segmenti a reticolo dei fulmini ed il sole, sono tutti composti da plasma.

Ma è risaputo che il plasma dovrebbe essere molto caldo e di breve durata, se parliamo del plasma composto da particelle ordinarie di materia.

Questi esseri però sono composti da plasma non ordinario, così come lo conosciamo, ma da plasma oscuro, costituito da particelle di materia oscura, e la scienza ha scoperto che l'universo è composto per gran parte di materia invisibile, costituita da particelle non ordinarie, in un rapporto da 5 a 1 rispetto a quella ordinaria. Non tutti sono a conoscenza di questa scoperta che da poco viene insegnata negli Istituti di ricerca. In Dark plasma Theory, pubblicato per la prima volta nel 2006, ho spiegato come una consistente quantità di questa materia oscura sia plasma e irradi " Luce oscura". Una teoria sostenuta anche dagli accademici del CalTech, in una pubblicazione scientifica del 2008.

Gli scienziati sono andati oltre ed hanno postulato che il "plasma oscuro", dovrebbe emettere "fotoni oscuri", luce oscura, dando luogo ad un fenomeno di elettromagnetismo non ordinario. Il plasma oscuro anche se caldo, non interagisce con i nostri corpi, composti da carbonio e da materia ordinaria, eccezion fatta per la debole interazione gravitazionale. E' dunque soggetto alla gravità della terra e ha peso, nella Dark plasma theory, dimostro che la materia oscura può rimanere nello stato plasmatico anche a temperature ambientali.

UN FUOCO SENZA FUMO

Il termine plasma, è stato coniato da Irving Langmuir verso il 1929, ma la fisica moderna lo ha iniziato ad utilizzare solamente nel XX secolo. Mille anni fa il concetto di plasma, non esisteva, eppure nel capitolo 55 del corano "Ar-Rahman" ci dice che i Jinn sono costituiti da fumo meno fuoco, una definizione che fotografa piuttosto bene la nozione di plasma elementare.

Se mille anni fa, avessimo avuto, lampade fluorescenti e al neon contenenti plasma, probabilmente sarebbero state descritte come fuochi senza fumo. Anche la Bibbia tradisce la presenza del plasma nel racconto del roveto ardente di Mosè dell'Antico Testamento, ( che infatti non bruciava, ma emetteva luce senza fumo), o in quelle colombe luminose, che appaiono nel nuovo testamento, (durante il battesimo di Gesù e l'evento della Pentecoste), così come in diversi eventi mariani dell'epoca moderna. Possiamo infatti dire, che le più recenti apparizioni mariane, posseggano caratteristiche che le assimilano a fenomenici plasmatici.

Barbara Brennan, una scienziata ricercatrice ed astrofisica che ha precedentemente lavorato per la Nasa, non è l'unica che ha detto che: " I nostri corpi divini sono composti di bioplasma. Il metafisico Charles Leadbeater disse: " su piani più alti, tutto è ciò che noi chiameremmo quaggiù luminoso (in altre parole tutto ciò che emette luce come il plasma) e sopra certi livelli, può essere detto permeato dal fuoco. Tutta la materia astrale, è essa stessa luminosa, anche un corpo astrale è una sfera di fuoco vivente. Leadbeater parla di un fuoco che non brucia, ma che è in forma liquida, come l'acqua.

ENERGIA DIVINA

Le proprietà elettriche e magnetiche dei corpi oscuri o divini sono state riportate da molti metafisici sperimentali. Leadbeater ci ha avvertito che noi non dobbiamo confondere questa forza oscura, con l'elettricità ordinaria, anche se in qualche modo le assomiglia. Valerie Hunt, professoressa emerita del dipartimento di scienze fisiologiche dell'università della California, non crede che questa "energia divina" sia puramente di natura elettromagnetica, e che tantomeno si tratti dell'elettromagnetismo ordinario " credo si tratti di qualcosa di molto più complesso e senza dubbio composto di un'energia ancora non scoperta", disse dieci anni fa.
D'altronde il plasma può dare vita a campi elettromagnetici oltre che a radiazioni, ed è affetto a sua volta da campi elettrici e magnetici.

Studiandone la manifestazione, l'apparenza, le diverse caratteristiche ed i comportamenti registrati od illustrati nella letteratura metafisica, religiosa ed in quella ufologica, troviamo la conferma che angeli, alieni, fantasmi, Jinn ed altre creature associate ai mondi superiori, hanno corpi di bioplasma esattamente come noi, ma in quanto non visibili ordinariamente, sarebbero composti da particelle plasmatiche oscure.

EMISSIONI DI LUCE COLORATE

A differenza dei nostri corpi fisici, che sono visibili a causa della luce riflessa, le creature dei mondi superiori emettono luce propria . Questo è il motivo per cui hanno una forte iridescenza. A rigor di termini, questo accade quando sono in modalità fiammeggiante. Le creature definite angeliche, spesso appaiono come archi estremamente luminosi, come se irradiassero scariche luminose simili a fulmini.

Anche i fantasmi appaiono spesso in modalità oscura, come figure ombra.

Entrambe modalità di manifestazione proprie del plasma, classificate secondo l'intensità della radiazione. L'aura che viene irradiata da queste forme di vita, può essere osservata sotto forma di luce ordinaria, quando l'osservatore usa la vista comune, mentre si manifesta in modalità oscura, se chi la osserva sta utilizzando un'altra modalità di percezione visiva. E' per questo che l'aura di una persona, osservata da due distinti "osservatori", può essere descritta, in modo completamente diverso.
La maggior parte delle persone, tuttavia, vedono solo l'aura composta da luce ordinaria, emessa da una scintilla di plasma ordinario tenue, generato dalla collisione tra particelle di materia ordinaria e particelle di materia oscura, all'interno del plasma oscuro, non percepibile attraverso i sensi umani.
Tuttavia durante sporadiche occasioni, quando la densità delle particelle aumenta, alcune particelle di materia oscura, presenti negli organismi di bioplasma non ordinario, si scontrano con le particelle subatomiche della materia ordinaria (nell'aria o attraverso altri veicoli, causando una sorta di contraccolpo.
Questi contraccolpi, generano luce (sotto forma di scintille) calore (dovuto al trasferimento da particella a particella) ed energia elettrica (quando gli elettroni vengono cacciati fuori dai loro orbitali durante il processo di ionizzazione, causando un flusso di corrente. Il processo di ionizzazione genera plasma tenue di particelle di materia ordinaria, di cui è composta l'aura ordinaria.

IL NUCLEO OVOIDALE

IL 13 MAGGIO 1917 si alzò improvvisamente un forte vento. Questo spaventò tre figli di contadini che stavano giocando nei campi. I bambini videro un globo di luce abbagliante su tutta la valle circostante, come un sole in miniatura, che scivolava verso di loro. Mentre si avvicinava la sfera a poco a poco si trasformò in una giovane splendente. I tre bimbi dissero di aver visto una luce più bianca della neve che aveva forma umana, quella di una giovane trasparente, che brillava come un cristallo colpito dai raggi del sole. Questo episodio, in seguito divenne parte di quelle che oggi sono conosciute come le apparizioni di Fatima. Ora è assodato che la forma convenzionalmente associata ai corpi di plasma magnetico è ovoidale o allungata. C'è una guaina attorno all'ovoide che spesso viene identificato dai metafisici come involucro aurico che i fisici definiscono doppio strato del plasma ordinario. All'interno dell'ovoide, può essere generata una immagine-pensiero olografica tridimensionale. Negli incontri ravvicinati e nelle apparizioni mariane, questa immagine viene anche proiettata al di fuori del nucleo ovoidale, circondata da plasma magnetico a bassa densità. La funzione del rivestimento trasparente dell'ovoide è molti simile a quello della magnetosfera terrestre, composta da plasma magnetico ordinario: protegge il corpo denso di bioplasma magnetico ordinario, lo protegge dalle radiazioni indesiderate, proprio come la magnetosfera terrestre protegge la struttura densa della terra dalle radiazioni solari nocive.


CORPI TRASPARENTI E TRASLUCIDI

Le particelle oscillano all'interno del plasma. La frequenza di oscillazione è chiamata "frequenza di plasma". Perchè un onda elettromagnetica possa passare o provenire da un organo plasmatico o entità, occorre che la frequenza stessa dell'onda sia maggiore della frequenza emessa dal plasma, o, di contro, il fenomeno viene bloccato. A seconda che la frequenza di plasma sia superiore, uguale od inferiore alla radiazione elettromagnetica, il corpo bioplasmatico può avere diversi aspetti:

  • essere lucente come il metallo (assorbe le onde senza riemetterle);
  • traslucido o trasparente, (consente alla luce di passare attraverso il plasma da fonti esterne e/o dall'interno, emanandola all'esterno nella modalità ad arco o a incandescenza).
Tali corpi di bioplasma possono quindi manipolare il grado di opacità delle loro frequenze interne, così come noi possiamo tendere o rilassare i nostri muscoli.
Questo permette ai fenomeni di cui stiamo parlando, di apparire o svanire. Fantasmi, angeli e figure religiose sono spesso riportati ed illustrati nella letteratura metafisica e religiosa, come esseri trasparenti o traslucidi, che appaiono come "ombre fumose" simili al vapore. 
Tutte queste forme sono compatibili con le descrizioni del plasma e legati a peculiarità proprie della sua dinamica di manifestazione.

UNA RETE A CESTELLO

Il plasma magnetico, oltre a generare campi elettromagnetici, è un buon conduttore di elettricità ed emettitore di onde elettromagnetiche. Come è riportato nei testi di metafisica ed in quelli religiosi all'interno del corpo bioplasmatico esistono due tipi di corrente:elicoidali e lineari (allineate all'asse maggiore del c.b.). Queste sono le correnti centrali, ci sono poi numerose correnti filiformi che lo compenetrano, delineando linee di campo magnetico, attraverso le quali sono incanalate le particelle di "materia oscura".
Una rete complessa di correnti che avvolge il corpo bioplasmatico e stato osservato da Barbara Brennan, che nota: "L'alimentazione principale induce altre correnti ad angolo retto che formano stelle filanti dorate, che a loro volta si estendono direttamente dal corpo. Questi innescano altre correnti che circondano il nucleo, in modo che l'intero campo aurico e tutti i livelli inferiori, siano circondati e tenuti all'interno di un reticolo". Si tratta di cariche in movimento che generano veri e propri campi magnetici, descritti con dovizia di particolari nei testi e negli studi metafisici.

CORRENTI A DOPPIA ELICA

I ricercatori hanno rilevato un fuoco a doppia elica nello spazio intorno ad una nube di gas nella costellazione di Orione, utilizzando il Green Bank Telescope, un osservatorio radio in Virginia. Si crede che sia generato da particelle elettricamente cariche che scorrono attraverso le linee del campo magnetico della nube di gas a forma elicoidale. Correnti di plasma reciprocamente impigliate, a forma di doppia spirale, sono sovente viste nello spazio e negli studi in laboratorio sul plasma.Si tratta sempre di manifestazioni che confermano l'esistenza di plasma magnetico. Qualcosa di molto simile, si può ipotizzare per la Kundalini, un termine sancrito che significa anello o spirale. Le correnti della Kundalini sono spesso rappresentate nella letteratura metafisica come un serpente attorcigliato in tre giri e mezzo, intorno alla parte posteriore del chakra della radice, paragonabile a un solenoide o ad una corrente elicoidale compressa intorno all'osso sacro.
L'energia dovrebbe provenire da un serbatoio di bioenergia sottile alla base della spina dorsale, ovvero all'interno del corpo bioplasmatico. Le correnti verticali centrali del corpo sottile, definite dalla letteratura yogica, come Ida, Pingala e Sushumna, sono spesso raffigurate , come una coppia di correnti reciprocamente elicoidali con correnti rettilinee che li attraversano. Una proiezione dal visibile all'invisibile, indice del forte legame tra le modalità dinamiche del plasma, la formazione della kundalini centrale e le correnti praniche presenti nel nostro corpo bioplasmatico, come mostrato dagli insegnamenti Yoga.

MANI DI LUCE

Gli scienziati della Jiao Tong University di shanghai, hanno dimostrato che l'energia sottile ha le stesse proprietà della corrente elettromagnetica e scorre attraverso i meridiani delineati dell'agopuntura, ma assume le caratteristiche di flussi di particelle coerenti, simili a luce laser, quando viene proiettata fuori dal corpo, attraverso le mani di maestri guaritori Qi Gong, che curano le malattie irradiando la loro energia nel corpo del paziente. A quanto pare, ci sono vortici importanti chakra nel palmo delle mani. Getti o fasci diretti di luce sono stati visti nelle fotografie scattate durante esercizi e pratiche energetiche. Ci sono persino immagini induiste, taoiste, buddiste e ovviamente cristiane (prodotte secoli fa), che mostrano getti di luce uscire dalle mani dei santi o delle divinità. La principale veggente delle apparizioni: "Maria aprì le mani emettendo dai suoi palmi raggi di luce". Come spiegarlo? Dall'epicentro del nucleo di plasma sotto la spinta dell'accelerazione elettromagnetica, si genera un punto caldo magneticamente confinato di breve durata (plasmoide), talmente caldo e denso che diventa una sorgente di multi-radiazioni.
Si tratta di un fenomeno dei corpi bioplasmatici, che utilizza i vortici come sistema di consegna di intensi fasci di particelle, che vediamo rappresentati in molte raffigurazioni religiose o in riferimento ai presunti avvistamenti ufo.
Le particelle cariche in un ambiente ionizzato hanno la tendenza a seguire le linee del campo magnetico. Barbara Brennan ha studiato i vortici all'interno del campo energetico umano o corpo bioplasmatico. Nella letteratura Yoga questi sono chiamati Chakra o ruote: " all'interno di ogni vortice, che risiede sulla superficie densa del corpo in seno all'ovoide, ci sono anche piccole filamenti di vortici rotanti che si muovono a velocità molto elevate" osserva la ricercatrice.

APPARENDO E SCOMPARENDO

Essendo composti di plasma a bassa densità, i fantasmi (come l'astrale sottile ed i corpi eterici), possono attraversarci o passare attraverso i muri ed altri corpi sottili. Sono composti di plasma oscuro collisionale, proprio come la materia. Il giornalista scientifico, Ron Crowen, spiega che "quando per effetto dell'accelerazione i frammenti di materia oscura si incontrano, non lo fanno normalmente entrando in collisione tra loro, ma passando l'uno attraverso l'altro, come un fantasma". Ovviamente è improbabile che ci si scontri con un fantasma, ma possono essere percepite sensazioni elettriche, se i loro corpi scivolano vicino o attraverso noi. Leadbeater afferma che i corpi si intersecano influenzandosi l'un l'altro, per quel che concerne il loro tasso di vibrazioni (o frequenze). Il nostro corpo a base di carbonio, in sostanza, potrebbe sperimentare percezioni elettriche, nel momento in cui, gli elettroni si sganciano dai loro orbitali a causa delle collisioni di particelle di materia oscura, con le particelle di materia ordinaria, durante il nostro attraversamento da parte di questa forma di vita invisibile.

Gli esseri umani o animali, che utilizzano i sistemi sensoriali dei loro corpi bioplasmatici di materia oscura, possono vedere queste forme di vita che irradiano "luce oscura". Tuttavia, come discusso in precedenza, le forme di vita al plasma oscuro, possono cambiare facilmente il loro grado di opacità o indice di rifrazione. Questo permette loro di comparire e scomparire, quando si utilizza la vista non convenzionale. Ovvero : quando la forma di vita di plasma oscuro si sposta in un'altra posizione, sospende il movimento del plasma ordinario (che di solito ha un aspetto torbido), rilasciando livelli molto bassi di radiazioni. Queste forme di vita alternativa, o entità possono essere viste da molte persone, quando le particelle di materia ordinaria si scontrano con quella oscura nel corpo di plasma non ordinario, generando una forma ibrida di plasma che rende visibili le radiazioni prodotte dalla collisione.

FORME PENSIERO

Gli stati psicologici individuali di chi percepisce o visualizza questi fenomeni possono modificare le loro apparizioni in un istante. Questo è possibile perchè si tratta di proiezioni olografiche all'interno dell'ovoide proiettate da chi l'osserva. E' fondamentale sottolineare che le strutture generate all'interno del ovoidale, devono essere distinte dalla forma proiettata. Un energia che proviene dalla materia oscura può essere trasformata in pochi minuti in un angelo luminoso e bello per effetto del nostro stato psicologico interno ( proprio come un camaleonte può cambiare il suo aspetto in pochi minuti, quando è in un nuovo ambiente. Tanto che Leadbeater ha voluto precisare che " una forma olografica tridimensionale generata all'interno di un ovoide di materia oscura, cambia in base alla forma pensiero di chi lo osserva, sostituendo quella reale".

ANTENNE TELEPATICHE

Dal momento che il proprio corpo bioplasmatico irradia onde elettromagnetiche, un soggetto può anche cambiare il suo aspetto, in base alle nostre aspettative. Ovvero all'interno dei corpi sottili vi sono cellule di plasma, che possono funzionare come antenne. Come notato nel racconto dell'apparizione di Fatima, quando la sfera di luce raggiunse i bimbi, si sarebbe sintonizzata sulle loro onde pensiero, manifestandosi in forma di angelo o Madonna.
Fantasmi, angeli e simili, posseggono corpi bioplasmatici conduttori, sia emittenti che riceventi "onde radio".
Quando queste onde sono modulate dai pensieri e irradiate fuori dal corpo bioplasmatico, tra gli organismi di bioplasma interessati, quelli ordinari e non, avviene il fenomeno telemorfico, in breve la forma assunta dall'entità può essere influenzata dallo stato mentale dell'osservatore, fenomeno noto in fisica quantistica come "entaglement"

FORME DI VITA ALTERNATIVE

In diversi incontri con i fantasmi, è stato riportato che la luce della stanza si è accesa senza alcun intervento meccanico. Allo stesso modo si sono visualizzati messaggi sullo schermo dei computer in assenza di digitazione sulla tastiera. Alcuni hanno anche sostenuto di aver ricevuto messaggi da esseri che risiedono nei piani paralleli, attraverso radio o TV. Chi si chiede però, come facciano forme di vita di plasma oscuro ad interagire con la materia ordinaria. Secondo la mia teoria, una possibile spiegazione è un corto circuito, che durante la collisione tra due tipologie di plasma, genera una forma di plasma ordinaria di breve durata che a sua volta innesca delle radiazioni elettromagnetiche , capaci di inviare un segnale elettrico attraverso gli strumenti: radio, TV, Computer ed altro. Inoltre in base a questa teoria, la stessa terra, nella biosfera sarebbe compenetrata da una controparte molto più grande di plasma oscuro dando vita a queste forme energetiche non ordinarie. E queste entità potrebbero essere organizzate proprio come noi, in società ed aver sviluppato tecnologie che permetterebbero loro di comunicare e sperimentare forme di comunicazione con la nostra dimensione, sia in modo sistematico che sporadico.

VERSO ALTRE DIMENSIONI

Ci sono prove che angeli, alieni ufo biologici, divinità, fantasmi, Jinn ed anche i nostri corpi bioplasmatici (che includono l'eterico, l'astrale e simili), siano forme di vita non convenzionali composte di plasma magnetico oscuro.

Se questa ipotesi fosse accettata accademicamente, si aprirebbe la strada ad uno studio scientifico più rigoroso che ci permetterebbe di aumentare la nostra comprensione della realtà non percepibile, con i nostri cinque sensi e di interagire e comunicare con esse nel prossimo futuro. Stiamo parlando di energie che coabitano questo pianeta. Al momento conosciamo i nostri vicini particolari solo dopo la morte del nostro corpo fisico di carbonio, quando la nostra consapevolezza viene trasferita ad un livello più elevato e completo del corpo bioplasmatico. Come disse San Paolo: "ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo faccia a faccia.Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch'io sono conosciuto. Perchè aspettare, se oggi abbiamo la tecnologia per farlo?

Chi è Jay Alfred

Autore di Dark Plasma, questa teoria sostiene che la materia oscura è in gran parte sotto forma di plasma di particelle non ordinarie. Egli sostiene l'esistenza di forme di vita terrestre al plasma non ordinario. Le studia dal 2001. 

FINE

E' chiaro che teorie del genere, non possono che scatenare una infinità di domande e collegamenti non ordinari.

Ne riparleremo con più calma, vi assicuro che riportare tutto qui è stato assai faticoso, ma leggete tutto molto attentamente...

In fondo se abbiamo davvero le tecnologie per fare ricerca - mi parrebbe giusto allargare questa conoscenza, ma una domanda è essenziale...possiamo interagire con queste intelligenze al plasma oscuro, tranquillamente? O con molta cautela e prudenza...?



lunedì 11 luglio 2016

Risveglio, vuoto e punto zero






Risvegliarsi, forse, non significa credere o attaccarsi ad una nuova fede, religione o nuovi sentieri...probabilmente è tutto il contrario, si tratta di acquisire freddezza Assoluta, ma anche Amore Assoluto, per sostituire paura e terrore della vita e della morte, un cambiamento di stato dell'essere.

O cielo!, dici nulla, questo significa aver raggiunto una libertà...., dalle illusioni, dalle congestioni duali di questo mondo, significa essere quasi signori di se stessi. Quasi, perché quasi? E' semplice, fino a che non ci metteremo alla prova, non sapremo mai se siamo realmente signori di noi stessi.

Anzi, forse è necessario, prima, frantumarsi in mille pezzi, annichilirsi, per far spazio a quella Forza Interiore, che saprà riunire adeguatamente i nostri pezzi..
Dicono molti, che occorra morire in vita, forse è vero, ci sono pezzi di noi talmente illusori ed inconsistenti..che invece consideriamo fondamentali.

La vita e la morte sono solo eventi, che si manifestano in questo spazio-tempo,
o anche in altri, certo, colui che è il signore di se stesso, lo sa, non si lascia ingannare da nessun evento buono o cattivo... buon per lui...

Ma quanti giungono ad esserlo veramente?  E quanti invece si illudono di aver raggiunto tale stato ?  Quanti sapranno superare i loro mostri ed il loro angeli..? Ciò a cui credono fermamente?

Lui, il signore di se stesso, non inseguirà mai l'immortalità, sa di essere sempre stato, sa che persino l'immortalità è un inganno, poiché questa vita, lo è altrettanto.


Dei nostri sogni, nulla rimarrà, noi stessi siamo sogni...,  e la realtà potrebbe essere un incredibile vuoto colmo di possibilità.

Ovviamente è solo una ipotesi, non siamo in grado di sapere, forse neppure il signore di se stesso, sa perfettamente, è su questo che dobbiamo riflettere, maturando una umile consapevolezza della nostra non certezza di nulla.

Affrontare l'incertezza e l'imprevedibilità, con coraggio e determinazione, ci rende molto simili ai signori di se stessi, ma ogni umano sa di essere anche fragile e soggetto alle leggi del suo spazio-tempo, ai suoi inganni, a volte attraenti e fantastici.

Perdere per sempre il paradiso, (ma anche l'inferno), per trovarsi in uno stato di assoluta quiete, è veramente troppo per noi umani, abituati alle scintille delle emozioni.

Eppure penso che esista davvero una forza cosmica, in ognuno di noi, è lei che deve innalzarsi, e prendere le redini di ogni percorso, e creare nuovi ponti...ponti verso una eternità preesistente,  di cui non sappiamo nulla, o molto poco.

Un salto nel vuoto, ma cosa c'è di strano in fondo, chi di voi non sa che persino la materia è vuoto al 99%? 



Fonte :Ufo International Marzo 2016 articolo : problemi di frontiera

Pag 53  La stessa materia è solo una illusione.  La scienza alla fine ha indagato abbastanza in profondità nella struttura della materia per scoprire solo due cose: Spazio vuoto ed energia. Ed anche lo spazio vuoto, adesso si crede possegga un'energia "energia del vuoto" o quello a cui si riferisce come un campo del punto zero. Il Campo del punto zero è definito come il campo di fluttuazioni quantiche che esiste ad una temperatura di zero assoluto ed occupa lo spazio intero. E' stato anche interpretato come il campo di energia che soggiace ed è in scambio dinamico con tutta la materia. Questo è fondamentale, infinito potenziale quantico non strutturato, dal quale ha origine la vita, Così tutto ciò che conosciamo ed tutto ciò che non conosciamo è sorto e sorge dal campo di punto zero di energia. 

Le ricerche in questa direzione procedono frenetiche, da parte di vari fisici e fanno sorgere il dubbio, che sia questo uno dei sistemi di comunicazione degli alieni e non certo le onde radio considerate troppo lente.

La scienza ormai è certa che nell'universo,  tutto sia assolutamente interconnesso...

Fine.
   
Ma cosa c'è oltre al vuoto ?  e l'energia del vuoto?  da dove nasce...quale è la sua origine?  


Non finisce qui  (ho trovato successivamente) molto interessante questo articolo, che in un determinato punto si riallinea al punto zero.

Non vi è nulla di personale...e come potrebbe?

Tuttavia resterà sempre l'ultima domanda, chi ha creato questa Incredibile Energia? che è stata identificata come Assoluto, ....definita software...., antichi, moderni o scienza aperta, hanno sempre affrontato il tema della illusione, e poi della virtualità,  appunto un universo virtuale, appunto regolato da un software dalle pazzesche possibilità...., che forse non è unico, nel suo genere.


Bene, indubbiamente molto travolgente, pensare, che sia risolto il mistero, ebbene non credo sia così,  penso che oltre, vi sia molto di più...
Chi siamo veramente noi?

La Casa del Padre e della Madre, si trova in quel punto zero? Oppure, oltre esiste altro? Superare il vuoto colmo di energia del vuoto, superare il software....la nostra eterna illusione...? Che tutto sia perfetto così come è stato concepito..., mentre ci troviamo nell'occhio del ciclone..., attaccati ai nostri credo ed a quelli degli antichi, senza avere il coraggio, di volare oltre, anche a costo di fare la fine di Icaro, povero Icaro, certo un povero Pazzo e  pure sciocco,  ma almeno lui tentò di volare e dovrebbe essere apprezzato solo per questo.

domenica 19 giugno 2016

La continuità








Non sono più in accordo, ma neppure in disaccordo, con ciò che leggo,  in pratica ? Sono indifferente..

Che l'Assoluto sia il Supremo e perfetto, che la nostra manifestazione umana sia cosi decadente..
che l'universo sia solo un illusione, o figlio di altri universi,
che esso sia abitato da altre creature oppure no (improbabile il no), 

santo cielo, è pur vero, che siamo noi stessi dei micro-universi, destinati a collassare, in un micro buco nero, di cui cerchiamo di immaginare gli attributi, o la nostra eventuale continuità, nonché quella di chi amiamo....
in fondo a molti è questo che interessa realmente, giusto? la continuità...

Anche gli scettici, pure gli scienziati quelli più cinici e disincantati, si pongono questa antica domanda senza risposta..., nessuno, neppure chi è morto temporaneamente (la morte temporanea non esiste), potrà rispondere con certezza...

Il nostro povero corpo mortale, la macchina biologica, viene interpretata sempre, come materiale, quando in realtà non è altro che energia condensata, compressa, e tutti sappiamo bene che gli atomi sono immortali e persino la cellula potrebbe esserlo..

Forse manca all'appello, una conoscenza più vera e profonda, di questo povero micro-universo, destinato al collasso, da una fatale ed invisibile bomba a tempo, che lo condurrà alla sua autodistruzione.
Forse non sappiamo davvero nulla, neppure del nostro apparato fisico, trovo molto bella l'espressione della trasformazione da larva a farfalla, ma è davvero così?


Ormai abbiamo imparato che siamo esseri mortali, con un corpo mortale, e  lo spirito immortale, questo mondo, altro non è che un insieme di cimiteri, molto remunerativi per le pompe funebri...., dobbiamo attenerci al programma e morire.., come possiamo evitarlo?, il segnale di autodistruzione è presente in noi fin dalla nascita..e lo ereditiamo impacchettato con gli altri geni...dai nostri poveri avi...

Ma è davvero tutta una terribile illusione?  - Chi siamo veramente?  - Il nostro spirito, si incarnerà nuovamente, senza alcuna memoria, in un nuovo apparato fisico, per scontare il proprio karma...

Molti, tanti sono certi, che esista questo processo, ma personalmente rimango indifferente, senza memoria, gli errori saranno sempre gli stessi, in una girandola infernale, a chi giova tutto ciò? Sempre che sia vero...
Prove certe, non ve ne sono, nonostante qualcuno abbia ricordato le precedenti vite, occorre comprendere, che forse esiste un registro degli eventi, dal quale si può attingere..., non esiste alcuna certezza..

Ma comprendo o se lo comprendo..., che per la continuità, la nostra creatività, farebbe follie...

E' questo, che ci frega, forse dovremmo distaccarci dal senso della continuità, e con freddezza, essere capaci di disinnescare quella bomba ad orologeria presente nel nostro patrimonio genetico,  e sciogliere la compressione....

Le pompe funebri, non avrebbero più alcun senso,  e la morte potrebbe andare in vacanza, poverina, ormai è troppo tempo, che non va in ferie.

Ovviamente - questo articolo è un paradosso, ma credetemi, anche molte altre cose..., sono contraddizioni e paradossi.

Può darsi, che qualcuno potrebbe rimpiangere il sonno eterno? Certo,  C'è chi di continuità non ne vuole proprio sapere, dopo certe esperienze posso anche comprenderlo....meglio Il Supremo Assoluto.....anche se non sappiamo che tipo di vita possa contenere...





domenica 12 giugno 2016

Sperimentare




Le teorie contano poco,  è l'esperimento quello che vale, anche se potrebbe dare risultati imprevedibili, o non poter essere replicato ogni volta, nello stesso modo.

Diversamente dalla scienza, nel mondo dell'ignoto (ancora non conosciuto), le teorie sono solo un utile approccio, all'esperimento, sperimentare sulla propria persona, significa anche assumere dei rischi, ma con coscienza...

Tuttavia capisco perfettamente chi usa la prudenza...., sono stata una prudente razionale per molto, troppo tempo,  bene posso dire che essere così,  è un grande limite alla ricerca..., un limite al proprio stesso essere...., ma forzarsi è ancora più assurdo.


Scrivere è meraviglioso, simulare è fantastico, ma sperimentare è il vero ponte, il momento in cui, sai che tutta la tua ricerca non è stata vana, nonostante gli ostacoli, tu intravedi...


L'amore per il mistero, resta integro, ma nessuno potrà percorrere la via per te,
questo non è proprio possibile....ed è per questo che siamo così profondamente diversi, anche se connessi...


Buona Domenica.



domenica 15 maggio 2016

Esplorazioni inquietanti







Esplorare ogni possibilità leggi qui,  ovviamente questa ipotesi non è affatto nuova, ma è articolata così profondamente, in una logica inquietante, che appare davvero reale.

Molti uomini, sono giunti a pensare che l'umanità sia una sorta di allevamento, per misteriosi motivi....quali sollazzo, divertimento o predazione dell'energia.

Se fosse vero, che esistono padroni invisibili, possiamo scommettere che tutto o quasi ciò che circola in ogni campo, sia mistificato e semi-veritiero, un ulteriore divertimento per coloro che un tempo venivano chiamati arconti? o denominati come demoni e chi più ne ha, più ne metta...

Ovviamente non so dirvi se ciò sia possibile, ma è indubbio che la decadenza di questo mondo, faccia pensare che oltre la responsabilità umana, vi sia lo zampino di qualche sceneggiatore assai ambiguo... che non possiamo considerare un dio.

Se poi sommiamo, le ipotesi  di alcuni scienziati, che dichiarano che questa realtà, altro non sia che una sofisticata simulazione, e l'ultima non esclude affatto, la precedente, alla fine oltre lo scenario inquietante, potremmo anche collassare..., esseri che stanno giocando con noi chissà da quanto..e di cui in qualche modo, scimmiottiamo i comportamenti, già perchè se ancora non lo sapete, (penso che sia difficile oggi non saperlo), qualche scienziato, sostiene che saremo in grado di creare, noi stessi dei mondi simulati molto sofisticati.


Spero di no, ovviamente, tutte queste scatole cinesi, iniziano davvero a stufarmi.

Ovviamente ....passeremo ad altre esplorazioni....


sabato 14 maggio 2016

60) Sesso Sacro

lunedì 9 maggio 2016

Il passaggio segreto






Sognare un passaggio segreto, e ritrovarsi in un attimo in una casa conosciuta, un collegamento straordinario assolutamente impensabile, qualcosa che si ha davanti gli occhi tutti i giorni, ma non lo si vede, perché quel qualcosa  è sempre con  noi, lo si da per scontato e non riusciamo più a vederlo.

Cosa è quel qualcosa? E' semplice siamo noi...., esiste un passaggio segreto che ci può condurre in quel giardino incantato, che ci aspetta da sempre?

Esiste, ma dobbiamo liberarci di tutte le nostre complicazioni, di tutte le nostre aspirazioni estemporanee, di ogni fardello, per entrare, dobbiamo essere senza fardelli, leggeri - senza paura - di trovare il drago, pronto a divorarci..

In quel giardino incantato, nulla sarà più impossibile, è il vuoto che promette infinite possibilità, è il famoso vuoto quantico..., poiché noi siamo anche questo, e esserne consapevoli è il primo passo verso noi stessi.

Non abbiamo più bisogno di specchiarci, in nessun altro, in quel giardino incantato, ci accorgiamo di accettarci così come siamo, ed è proprio questa accettazione, che ci alleggerisce e ci permetterà di sperimentare il passaggio ad una coscienza infinita..., pur restando una meravigliosa unità.

E' il nostro centro Cosmico, che non teme nulla, poiché sa che ogni realtà è illusoria e nello stesso tempo, importante, per imparare e discernere ciò che davvero è vero...., vero è l'amore quello più profondo, che accetta, di uscire dai vincoli di logicità, legati alla nostra mente, che ci schiacciano a terra e ci rendono incapaci di empatia vera verso gli altri. 

La nostra piccola vita, sfocia in quella infinita, come una piccola sorgente, sfocia in un grande fiume, pur restando una meravigliosa unità..

Poiché il Padre Infinito, non vuole affatto riassorbirci in un tutt'uno, ma renderci liberi e felici, ed è sempre la sua Grazia, e la Sua Discesa in noi, che può permettere tutto ciò.


Il passaggio segreto, è presente, in ognuno di noi,  collega i due mondi, quello locale e quello cosmico, apparentemente inconciliabili, ma invece strettamente avvinti, come si può trovare? Accettandoci, e liberandoci dalle catene di ogni vissuto, dal passato e dall'idea del futuro, dalle complicazioni mentali, dalle credenze, essere liberi e leggeri, ed in un attimo ci ritroveremo inaspettatamente a casa, nella nostra vera casa, che è sempre con noi ovunque ed in qualsiasi viaggio, che decidiamo di compiere.



Oggi è il mio compleanno e il dono è stato davvero grande....

sabato 7 maggio 2016

Sogni






Sogni infiniti, lontani

anni luce,

 qui restano solo immagini opache e sfocate,

di splendide corolle di amore.


Un ultimo anelito,

e poi tutto si conclude,

le luci si spengono,

ed i tristi attori si struccano e

si rivestono di nulla.


Nello specchio è riflessa un'ultima

 immagine di amore, che si scioglie nella

nebbia.



venerdì 6 maggio 2016

La mia dedica






La musica è una compagna bellissima, questa è davvero stupenda , questo musicista è molto amato da Irene, e vuole essere una mia  ultima dedica personale, proprio a lei,  con l'augurio  che possa compiere uno straordinario viaggio...


Ovviamente lo stesso augurio lo faccio a  tutti voi...


lunedì 2 maggio 2016

LA STRADA




Uno dei temi trattati in questo bellissimo giardino virtuale è la ricerca della verità, dicono che chi la cerchi trovi Dio…
…può essere, chissà…
Essa è dentro di noi presumibilmente e per poterla scorgere occorre guardarsi dentro, non è affatto semplice, al momento ho scoperto in me un osservatore, una specie di scienziato che utilizza una lente di ingrandimento e a seconda del mio stato d’animo, mi sporge gentilmente il dato che in quel momento son in grado di esaminare.
E’ un buon alleato e sta lavorando molto bene da quando ho scelto di fare deserto attorno a me e di vivere semplicemente senza troppe pretese nel mio quotidiano, una gita al parco, un gelato alla soia, ritrovare una cara persona che credevi perduta e riprendere a dialogarci con tranquillità sui fatti della propria vita.
Continuare a porsi domande nel silenzio è anche un buon modo per guardarsi dentro e nella mia piccola briciola di esperienza ho spesso notato che le risposte arrivano quando non le cerchi.
La mia strada come sempre scorre sulle due ruote e posso godermi il sorgere del sole in mezzo al traffico… esso splende per tutti, la vita guarda con occhi diversi dai nostri…
Con questo post vi saluto, per qualche tempo sarò assente, ma continuerò a leggervi.

Buon prosieguo del cammino  a tutti viaggiatori viaggianti. 

Questo è un arrivederci, dunque a presto!            

                                                                                  Con affetto  Irene






domenica 1 maggio 2016

Luci ed ombre






Vivere le luci del giorno e l'ombra della notte, assaporando l'alba ed i crepuscoli, con stupita gioia o grigia tristezza.

Ma conoscere a fondo, significa anche dover abbattere ciò che credevamo vero e reale, e nonostante ciò riuscire a continuare a vivere, in questo stesso contesto..

Le nostre certezze..., le mie, ormai, sono ben poche, so benissimo che i miei sensi, sono stabilizzati, per vedere una porzione di realtà, che con altri sensi più sviluppati (o strumenti),  non sarebbe più la stessa.

Immaginando di avere occhi capaci di scrutare ciò che mi circonda, come fossero un microscopio, vedrei interminabili composizioni di particelle, le une legate alle altre, immaginando di avere facoltà uditive, come certi animali, saprei di poter ascoltare suoni lontani ed impossibili, avendo la capacità di modificare le frequenze proprie dell'essere umano, potrei accedere a mondi paralleli ed insospettabili, di cui persino la scienza, cerca di avvalorare l'esistenza.

Ma io, voi siamo qui, e continuiamo a vedere le stesse cose,  per quanto la società sia quella che è,  la bellezza della natura resta immutata,  ed io mi incanto nel vedere un fiore, un albero, il mare, il cielo ed il sole, anche se so, che le immagini che giungono ai miei sensi, sono calibrate per i miei occhi. Come sarebbero questi incanti, con sensi molto più sviluppati?  Penso che sarebbero  anche più meravigliosi, e colmi di una magica luce, che li sostiene...., una modulazione di luce e di suono, unica e irripetibile per ogni fiore, ogni albero, ogni essere umano...o creatura vivente.

Peccato, che invece l'uomo moderno, miri a definire, catalogare, a comporre strategie, per rendere le cose tutte uguali, compresi  noi stessi..., nel circolo vizioso dei modelli..

La mente è una forsennata catalogatrice, e non si incanta davanti a nulla..., l'incanto nasce dalla profondità dei dimenticati noi veri se  stessi, ormai affogati, dalla sua insaziabile avidità di razionalizzare, di dividere i pro ed i contro di ogni cosa, conveniente o sconveniente, giusto o sbagliato.
La maestria, di un uomo con la U maiuscola, sta invece nel saper gestire, la propria interiorità con la mente, creando un unione di intenti, che riconosca quale sia la via migliore per uno sviluppo non basato solo su tecnologia e business, ma su rispetto ed amore, riconoscimento della unicità di ogni soggetto vivente, e senza voler imperare su nessuno, senza voler essere il migliore..."ER PIU'" in fondo è unico, non è  forse più che sufficiente questo?

Ma ancora la nostra società, e tutto ciò che è connesso, continua ad utilizzare i vecchi modelli, modelli ormai sorpassati e obsoleti..., senza comprendere, che permettere agli uomini, di prendersi la responsabilità di se stessi, è il primo passo, per la responsabilità comune..., cosa di cui questo pianeta ha necessità estrema.

Siamo tantissimi, se ognuno di noi, sviluppasse questa possibilità, qualsiasi governo occulto, o chi per lui, (sempre che esista),  schianterebbe in un attimo, con effetti travolgenti ed insospettabili.


sabato 30 aprile 2016

Tulpa e channelling ?




Ma qualcuno è davvero in grado di canalizzare qualcosa di superiore o niente di meno che materializzare un tulpa?

Strano a dirsi, ma parrebbe proprio di sì...(la nostra mente....ha dei  lati misteriosi ed a volte oscuri, veramente notevoli).  

Vi invito a leggere questo interessante articolo

Ma quale strano meccanismo, conduce a questi fenomeni? 

Spesso la profonda necessità di interagire con qualcuno che conosca i segreti dell'oltre, o innocentemente che ci aiuti ad evolvere...più velocemente? E non solo noi.

Non è così semplice, non lo è affatto,  quando scopriamo che in fondo questa realtà, non è così veritiera come crediamo da bambini, che molte delle nostre certezze di prima, stanno franando, siamo costretti nostro malgrado ad allargare le nostre visioni e percezioni,  è un momento molto delicato, e possiamo rimanere affascinati da giochi apparentemente innocui, ma pericolosi...., pericolosi quanto?  L'articolo suggerisce di starne assolutamente alla larga...., ma in fondo mi domando....per rientrare in una realtà, altrettanto illusoria?

Ovviamente non credo che si possano elargire consigli al riguardo,  per quanto strano, a volte la nostra mente e la nostra anima, sono strettamente collegate, e sanno curarsi vicendevolmente. L'importante come sempre è non abusare..., agire con profondo amore,
e rimanere attenti osservatori.....del psicho-animico - dramma che si sta compiendo, in fondo la storia di psiche ed amore, dovrebbe pur insegnarci qualcosa...?  O no?

giovedì 28 aprile 2016

ORTI E GIARDINI





Oggi come oggi vedo la vita come un insieme armonioso di orti e giardini, alcuni cessano la propria attività dopo aver dato ottimi frutti e fiori, così si chiudono i cancelli, senza voltarsi indietro a guardare.
Altri invece tornano a rinascere, dopo un apparente sonno, inaspettatamente portando grande gioia e ci si rende conto che tutto era appassito perché mancava l’alimento principale:
L’Amore.


Dedicato ad Angiolina, che col suo amore ha fatto rinascere un giardino che sembrava sfiorito per sempre…

With love: Irene